ANTHENEA il nuovissimo progetto di suite galleggiante

ANTHENEA il nuovissimo progetto di suite galleggiante

ANTHENEA il nuovissimo progetto di suite galleggiante

E’ di origine francese il nuovissimo progetto di una suite galleggiante ed autonoma energeticamente Anthenea.

Stiamo parlando di Anthenea, il primo il nuovissimo progetto di suite galleggiante eco-hotel al mondo che si basa sul principio della tensione superficiale osservato in natura, così da renderlo ottimale e resistente per tutte le condizioni estreme sull’acqua. 

Galleggiante, rotondo, mobile, energeticamente autosufficiente, dotato di vista subacquea, inaffondabile, rispettoso dell’ecosistema e aperto sul mare a 360°, questo hotel apre le porte ad un nuovo tipo di turismo, attento alle attuali sfide ambientali. 

I diversi modelli della stessa catena di Anthenea soddisfano ogni necessità ed esigenze funzionali, presentando caratteristiche di suite di lusso, con tanto di zone spa e luoghi per eventi. 

Il baccello, se così si può definire, è appoggiato sull’acqua e, grazie all’innovativo ancoraggio con viti di sabbia, non provoca danni né all’ambiente esterno e né all’ambiente sottomarino. 

Anthenea però, non è un hotel fisso, ma può spostarsi, offrendo ai suoi ospiti unici paesaggi sottomarini mentre si galleggia verso fiumi, laghi e perchè no, anche oceani.

Il design di questo hotel galleggiante è unico nel suo genere.

La particolare forma del loft galleggiante richiama il design di una capsula ricoperta da una cupula.

Il tetto di Anthenea è realizzato con pannelli solari e la forma circolare è stata volutamente scelta per seguire i raggi solari durante tutto il giorno e così produrre più energia.

Essendo uno spazio eco, anche i rifiuti vengono appositamente trattati a bordo.

All’interno di questo originale hotel si possono distinguere tre spazi abitativi: 

la zona diurna è dotata di un bar e del salotto, con mobili e divani sempre di design, dove è possibile rilassarsi e godere della vista sul fondale marino grazie al pavimento a vetro, la zona notte presenta tre camere da letto con letto rotondo king-size, bello grande direi, con tanto di vasca da bagno con acqua di mare o dolce e assistenza domotica centralizzata, e infine, raggiungibile con una scaletta, si ha la zona solarium, per un numero massimo di dodici persone, dove si ha la zona living con divani per un completo svago e l’accesso subacqueo attraverso il pozzo centrale con vista panoramica di 360° sugli abissi.

L’incredibile progetto Anthenea nasce dall’idea dell’architetto navale Jean Michel Ducancelle, il quale ha dichiarato di essersi ispirato al pod galleggiante di James Bond in “The Spy Who Loved Me” del 1977.

Mosso dalla curiosità di sapere come gli uomini potessero vivere sulla terra, ha sviluppato nel corso di 25 anni tra progetto e realizzazione, l’idea di un habitat del futuro che potesse vivere sia con un mondo marino che sottomarino. 

L’idea nasce dalla mente di Ducancelle, ma il progetto dalle mani di Jacques Antoine Cesbron, il quale ha realizzato il sogno dell’architetto navale francese. 

Questo duo sostiene esplicitamente che nel mondo esistono innumerevoli alberghi a cinque stelle, ma nessuno che sà davvero soddisfare l’ignoto. 

Anthenea sotto questo punto di vista offre una soluzione agli hotel di tutto il globo offrendo una suite deluxe galleggiante, autosufficiente, originale ed ecologia, al passo con i tempi ed ineguagliabile. 

In conclusione, Anthenea si può considerare una versione lussuosa e al contempo sostenibile del turismo marittimo. 

Un luogo futuristico, composto da una superficie di soll 50 mq, ma che può attraversare tutto il mondo.

Read Previous

Fondazione Prada un vero e proprio campus “d’arte”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *