impaginare” un sito di cui forme e colori sono stati già decisi

Molti designer si trovano di fronte la realtà di dover “impaginare” un sito di cui forme e colori sono stati già decisi. Ma non è un lavoro solo tecnico-meccanico. Oltre alle soluzioni tecniche legate alla implementazione dell’interfaccia, ci sono le soluzioni formali e concettuali nell’impaginazione del testo.

Innanzi tutto ci troviamo di fronte alla frustrante scelta del carattere da usare..
Le famiglie di font che ci troviamo a disposizione e che siano cross-platform, non sono molte, si dividono in famiglie “serif”, “sans Serif” e a spaziatura fissa. Certo possiamo favorire gli utenti di uno o dell’altro sistema operativo, mettendo una font presente solo nel loro, come inizio dell’elenco delle font da usare:

    

Questo sistema ci permette anche di sperimentare la progettazione con una font diversa dalle solite, pur permettendo agli altri utenti di visualizzare correttamente il testo 🙂

Dal carattere scelto, dipende anche il contrasto, cioè la forma delle linee che formano le lettere, che ci rendono il carattere più o meno leggibile.

Questo è solo il primo passo che ci apre l’orizzonte dell’importanza del carattere.

Ci sono ancora da decidere peso (bold o normal), l’angolo (normale o obliquo), il colore e quindi il contrasto che crea con lo sfondo, la dimensione (relativa o assoluta) e una volta scelto questo, declinare queste scelte al fine di enfatizzare il contrasto testo e titoli.

Ma non finisce qui. Il comportamento ottico, che va da alto-sinistra verso alto-destra, scendendo, disegna sul foglio-pagina linee diagonali: ogni volta che finisce di attraversarlo trasversalmente, va a capo. In questo punto l’attenzione del lettore si sofferma.
Questo ha un’importanza notevole sulla disposizione dei contenuti e sull’enfasi del testo.

Il testo deve non solo essere piacevolmente leggibile, ma creare emozione. A questo contribuiscono tutte le scelte elencate prima, ma anche la scelta della spaziatura tra i caratteri e tra le lettere (font-spacing, letter-spacing).

Tutto ciò senza prendere in considerazione la scelta delle font per la stampa delle pagine web!

Insomma, se chi è intorno a noi banalizza l’importanza data alla impaginazione del testo, con i CSS possiamo darle invece l’importanza che dovrebbe avere.

Read Next

L’importanza della scelta dei colori nella grafica